Difende stampa, silurato capogruppo M5S

Ugo Forello a Palermo aveva criticato Di Maio sui giornalisti

     "Dalle modalità con cui è avvenuta sembra proprio una epurazione. Peraltro ho appreso di essere stato sostituito da Fb. A me non hanno detto nulla". Lo dice Ugo Forello, capogruppo M5S al Comune di Palermo che ieri aveva criticato le esternazioni di Di Maio e Di Battista sui giornalisti dopo aver appreso di essere stato sostituito con Antonino Randazzo.
   Forello sul prorpio profilo Fb privato aveva scritto: ''Né puttane, né infami, è sempre errato fare di un erba un fascio... E attaccare così un'intera categoria che è formata, come tutte le altre, e come del resto il mondo intero, di individui, più o meno, corretti e leali e non...''.

  In un post sul profilo Facebook del Movimento 5S Palermo è scritto che ''i consiglieri comunali e di circoscrizione del M5S di Palermo, nel ringraziare per il lavoro svolto in questi mesi il consigliere Ugo Forello, augurano buon lavoro al nuovo capogruppo Antonino Randazzo. La rotazione, già prevista dall'inizio della consiliatura, sarà formalizzata domani presso gli uffici competenti con il passaggio di consegne''. ''La rotazione del capogruppo - specificano - è una delle caratteristiche distintive del M5S, volta a garantire ai vari portavoce eletti di rappresentare il Movimento 5 Stelle in Consiglio comunale''. 

  Forello su Fb scrive: ''Rimango capogruppo fin quando non si svolgerà una riunione regolare e legittima fra i cinque consiglieri comunali di Palermo, gli unici che hanno il potere di decidere se, quando e come sostituire il capogruppo. Fino a prova contraria e salvo che la decisione presa all'unanimità in una precedente riunione del gruppo verrà confutata da tutti, quando rassegnerò le dimissioni a sostituirmi sarà la consigliera Giulia Argiroffi''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere