Donna uccisa nella sua casa a Ragusa

Trovata dal nipote col cranio fracassato, indaga la polizia

(ANSA) - RAGUSA, 11 OTT - Una donna di 66 anni, Maria Zarba, è stata trovata morta, col cranio fracassato, all'interno della sua casa a Ragusa. "E' una morte violenta", ha detto il questore Salvatore La Rosa, confermando che è un omicidio. Era nota nel suo rione perché era una ministrante laica. A trovare il corpo è stato il nipote quando è andata a trovare la nonna a casa. Ha chiamato il 118, ma quando è arrivata l'ambulanza il personale medico ha accertato che era già deceduta. Sul posto è intervenuta la polizia per avviare le indagini, coordinate dal sostituto procuratore Giulia Bisello. Personale della squadra mobile sta interrogando familiari e conoscenti per ricostruire la personalità della vittima e le sue frequentazioni. Sono in corso rilievi della polizia scientifica per accertare la dinamica dell'accaduto e trovare elementi utili alle indagini. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere