Salvini: a tribunale nodo su competenza

Ministro interno indagato per sequestro di persona aggravato

(ANSA) - PALERMO, 10 SET - Il nodo della competenza territoriale è il tema più controverso del caso del ministro dell'Interno Matteo Salvini, indagato per sequestro di persona aggravato, che si è posto sin dalla prima riunione informale del Tribunale dei ministri di Palermo. E' stata la stessa Procura a chiedere un chiarimento preliminare sul luogo in cui sarebbe partita l'eventuale condotta illecita di Salvini: le acque di Lampedusa, dove è cominciata l'operazione di salvataggio dei migranti, o il porto di Catania dove la nave Diciotti della Marina militare è rimasta alcuni giorni in attesa dell'ordine di sbarco dei migranti? Nel primo caso la competenza sarebbe della Procura di Agrigento, che infatti ha svolto le indagini ipotizzando a carico del ministro vari reati reati: sequestro di persona a scopo di coazione, arresto illegale, abuso d'ufficio e omissione di atti d'ufficio. Scatterebbe la competenza della magistratura di Catania se invece dovesse emergere che proprio qui si sarebbe concretizzato blocco dello sbarco.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere