Fece causa diffamazione, Montante perde

Aveva querelato direttore sito ''Le iene sicule''

(ANSA) - PALERMO, 16 MAG - Con sentenza depositata ieri il tribunale civile di Catania, terza sezione, ha condannato l'ex presidente di Confindustria Sicilia, Antonello Montante, a risarcire la parcella dell'avvocato Giuseppe Arnone, (10 mila euro) quale difensore del giornalista Marco Benanti, che era stato citato in giudizio da Antonello montante. Lo rende noto lo stesso legale. Montante aveva chiesto un risarcimento di 100 mila euro, assistito dal prof. avv. Alfredo Galasso, sostenendo di essere stato diffamato dagli articoli pubblicati dal quotidiano online ''Le iene sicule'' diretto da Benanti.
    Gli articoli per i quali si riteneva diffamato riguardavano i rapporti tra lui e Confindustria Sicilia con i politici Rosario Crocetta e Giuseppe Lumia, con riferimento alla ''cosiddetta falsa antimafia'' e alla possibilità di un ''controllo sulla società aeroportuale di Catania''.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Avv. Santo Spagnolo - Studio Legale Spagnolo e associati

Studio legale Spagnolo e associati: Il “Le Fonti award” come miglior team 2017.

Avvocato Santo Spagnolo: “lavorare in sinergia è la nostra forza”.


Dott. Italo Garigale

Studio di chirurgia estetica Garigale: I laser frazionati: l’ultima frontiera della medicina estetica.

Dottor Italo Garigale: la nuova tecnica di ispirazione indiana permette interventi mini invasivi e tempi di recupero record.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere