Incontro a Palermo su Intelligenza artificiale con Baccarin

Giovedì 8 febbraio al Museo motori la 'regina degli algoritmi'

(ANSA) - PALERMO, 7 FEB - Che cos'è l'Intelligenza artificiale e perché ne siamo tanto affascinati e allo stesso tempo allarmati? Nel 2017, le aziende a livello globale hanno investito 1,3 miliardi di dollari in fusioni acquisizioni per assicurarsi competenze nel settore dell'intelligenza artificiale, cioè 26 volte in più rispetto al 2015. Si stima che l'Intelligenza artificiale farà crescere l'economia globale di 16 miliardi di dollari entro il 2030. Al tema Intelligenza Artificiale è dedicato il sesto appuntamento di Cogito un aperitivo per la mente previsto domani giovedì 8 febbraio alle 19,30 al Museo dei Motori - Sistema Museale dell'Università di Palermo - in viale delle Scienze (Edificio 8). All'incontro partecipa Giulia Baccarin, la "regina degli algoritmi". Laureata in Ingegneria Biomedica al Politecnico di Milano con tesi sulla modellazione predittiva, dopo aver approfondito l'argomento in Giappone presso la Waseda University di Tokyo, al suo rientro in Italia nel 2008 ha fondato la sede italiana della società di ingegneria I-care, oggi leader in Europa nella manutenzione predittiva e dell'affidabilità, presente in 9 Paesi del mondo con 250 ingegneri. Ha anche co-fondato MIPU, un gruppo di imprese che lavorano con l'obiettivo di supportare la realizzazione dell'azienda connessa e predittiva. Giulia Baccarin è attiva nella promozione di una discussione circa il ruolo dell'etica dell'intelligenza artificiale. Come di consueto Salvo Piparo e le sue CogitAzioni accoglieranno il pubblico, con la direzione di Alfio Scuderi. Musiche elettroniche e sax con Gianni Gebbia.
    Sarà possibile anche visitare il Museo dei Motori, curato dall'Ingegnere Giuseppe Genchi, che custodisce importanti collezioni di motori, meccanismi, apparecchiature industriali, scientifiche e didattiche.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere