A rate debito Comune a ex moglie sindaco

Dopo sentenza giudici, 4,8 milioni per esproprio da altra giunta

(ANSA) - CATANIA, 30 MAR - Il Comune di Catania ha trovato l'accordo per la rateizzazione del debito di circa 4,8 milioni di euro contratto dall'amministrazione di centrodestra guidata da Umberto Scapagnini con Maria Antonietta Zeno, ex moglie del sindaco Enzo Bianco. Pagherà l'importo riconosciuto da una sentenza definitiva della Corte d'appello, nel 2014, dopo una vertenza giudiziari di oltre 10 anni, per l'esproprio di terreni utilizzati dall'Ente per realizzare il parcheggio scambiatore Due Obelischi. La delibera, inserita tra i debiti fuori bilancio riguarda anche altri 4 ex proprietari per complessivi 10 milioni. L'accordo è vincolato all'approvazione del consiglio comunale entro il prossimo giugno. L'intesa sulla rateizzazione del debito prevede che 1,6 milioni euro dovranno essere versati entro 20 giorni dall'approvazione della delibera dal consiglio comunale, la seconda rata entro il 31 gennaio 2017 e la terza entro il 31 gennaio 2018, con un margine massimo di 15 giorni per le mensilità successive alla prima.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere

Progetto Caltanissetta e Caserta sicure e moderne