A piedi da Ragusa a isola di Mozia

Due 'camminanti' vittoriesi hanno iniziato il loro viaggio

(ANSA) - RAGUSA, 28 MAR - E' partita stamani dal promontorio di Kamarina (Ragusa) la marcia di due ricercatori vittoriesi, Gaetano Melfi e Peppe De Caro, per mappare l'antica 'trasversale sicula', percorso viario che lo studioso e archeologo Biagio Pace riteneva che esistesse per toccare i 'vertici' della Sicilia. I due 'camminanti' attraverso le 'regie trazzere' raggiungeranno l'isola di Mozia nel Trapanese.
    L'obiettivo è di restituire alla fruibilità pedonale interi territori dimenticati e che, invece, hanno costituito per millenni l'asse portante degli spostamenti e dell'economia isolana. Un'avventura in mezzo alla natura che si potrà seguire anche online su Facebook www.facebook.com/trasversalesicula.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere