Cuffaro, non farò politica attiva

''Polemica con Pd? Ho detto cosa ovvia, miei voti anche lì''

(ANSA) - PALERMO, 14 MAR - "Questa accoglienza e questo affetto mi inducono a ripensare a un impegno politico, elettorale e istituzionale? Dico assolutamente no. Non torno alla politica istituzionale e attiva". Così Totò Cuffaro parlando con i cronisti a Palermo dove presenta il suo libro.
    "La polemica nel Pd mi sconcerta, credo di aver detto una cosa ovvia affermando che buona parte del milione e 800 mila voti che presi alle regionali oggi siano finiti in altri partiti e dunque nel Pd, il più grande partito. Se su una cosa così ovvia il Pd pensa di poter litigare un mese di seguito tra chi sostiene che è stato Renzi ad aprire il partito o se già lo aveva fatto Bersani, io davvero non so cosa dire", ha detto.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere

Progetto Caltanissetta e Caserta sicure e moderne