Libia: legale Failla, accertare colpe

"Tecnici non avevano alcuna protezione,verifica ruolo società"

(ANSA) - ROMA, 04 MAR - "E' necessario accertare eventuali responsabilità della società Bonatti sulla mancata sicurezza per i quattro tecnici che non avevano nessuna protezione". E' quanto chiede l'avvocato Francesco Caroleo Grimaldi, legale dei familiari di Salvatore Failla, morto in circostanze ancora da chiarire in Libia dove si trovava sequestrato da circa otto mesi "Dopo tante reticenze, segreti e misteri, - aggiunge - la famiglia Failla pretende ora delle spiegazioni: come e' stato possibile che appena 24 ore dopo la morte di Salvatore Failla e Fausto Piano siano stati liberati gli altri due connazionali?".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere