Cinema: Triokala, film Picarella su Caltabellotta

Anteprima al Centro sperimentale di cinematografia di Palermo

(ANSA) - PALERMO, 2 MAR - Triokala, il film d'esordio del regista Leandro Picarella, questa sera in anteprima al Centro Sperimentale di Cinematografia di Palermo, strizza l'occhio alla migliore produzione documentaristica del maestro Vittorio De Seta, raccontando la magia della terra di Caltabellotta, la cittadella siciliana dell'estremo sud, arroccata sulle rovine dell'antica città greca di Triokala (le tre cose belle), un luogo magico che deve il suo nome ai tre doni ricevuti da Madre Natura: la terra fertile, l'acqua abbondante e la posizione geografica sul pizzo della montagna, spesso ammantata dalla nebbia, che rendeva il luogo inespugnabile, proteggendo gli abitanti da ogni male. Il passare del tempo ha disperso le tracce di un passato intriso di magia, religione e superstizione ma il regista agrigentino Picarella (classe 1984) è riuscito a leggere nei volti degli abitanti di Caltabellotta, il rapporto tra l'uomo e la natura potente e misteriosa. Il mediometraggio presentato con successo al Filmmaker Festival di Milano, ha vinto il premio MoviePeople grazie anche alle musiche originali dei Fratelli Mancuso e l'amichevole partecipazione di Paolo Di Giovanna, Emanuele Scarpinati, Mohamed Naji. La fotografia è di Andrea Josè Di Pasquale.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere

Progetto Caltanissetta e Caserta sicure e moderne