Corte Conti, Musotto dovrà risarcire

Prima condanna per spese ingiustificate gruppi parlamentari Ars

(ANSA) - PALERMO, 1 FEB - I giudici della Corte dei Conti, presieduta da Luciana Savagnone, hanno condannato l'ex capogruppo dell'Mpa Francesco Musotto a risarcire la Regione di 589 mila euro per le spese ingiustificate con i fondi del gruppo parlamentare all'Ars. Il procedimento davanti ai giudici contabili è scattato dopo un'indagine del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Palermo, riguardava la precedente legislatura 2008-2012. La procura della Corte dei conti ha contestato all'esponente politico la spesa di 80 mila euro per la sede dell'Mpa a Palermo e altri 22 mila euro per fare viaggiare in giro per la Sicilia su un'Audi A6 l'ex commissario del partito Enzo Oliva, oltre a 45 mila euro che, l'ex presidente della Provincia di Palermo, avrebbe consegnato in contanti a Raffaele Lombardo, allora leader dell'Mpa.
    Circostanza questa che l'ex presidente della Regione aveva negato. E' atteso in questi giorni l'esito delle sentenze che riguardano gli altri esponenti politici sotto accusa.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere

Progetto Caltanissetta e Caserta sicure e moderne