Eni: vescovo fa messa tra operai Gela

'Preghiamo perchè Signore illumini chi deve dare risposte'

(ANSA) - GELA (CALTANISSETTA), 22 GEN - La chiesa si schiera al fianco dei lavoratori di Gela nella battaglia per la salvaguardia dell'occupazione e per il rilancio della raffineria. Il vescovo della diocesi di Piazza Armerina, Rosario Gisana, si è recato tra gli operai del petrolchimico Eni, e ha celebrato la messa tra le maestranze in lotta. Il presule ha avuto parole di solidarietà e di conforto per tutti, dando la disponibilità dell'aiuto della Caritas diocesana per quei disoccupati, in stato di indigenza, che lo hanno avvicinato confessandogli di non essere in condizioni di pagare le bollette di gas, luce e acqua, perciò nel rischio di vedersi tagliare le utenze. "Preghiamo - ha aggiunto - affinchè il Signore converta i politici e l'Eni a dare risposte ai bisogni di questa comunità, perchè il Signore illumini i cuori e le menti di chi è chiamato a risolvere questo serio problema".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere