Inquinamento Gela,processo civile a Eni

A chiedere risarcimenti le famiglie di bambini nati malformati

(ANSA) - GELA (CALTANISSETTA), 13 GEN - E' iniziato oggi il processo civile a carico dell'Eni citato a giudizio per "l'inquinamento ambientale prodotto, in oltre 50 anni di attività, dal suo petrolchimico, con conseguenze pesanti sull'ecosistema e sulle persone". A chiedere la condanna al risarcimento sono le famiglie di una trentina di bambini nati malformati, che ritengono l'ente petrolifero responsabile delle patologie dei propri figli. Ne è convinta anche l'amministrazione comunale di Gela che, a nome della città ha chiesto la creazione di un primo fondo risarcitorio di 80 milioni di euro.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Avv. Santo Spagnolo - Studio Legale Spagnolo e associati

Studio legale Spagnolo e associati: Il “Le Fonti award” come miglior team 2017.

Avvocato Santo Spagnolo: “lavorare in sinergia è la nostra forza”.


Dott. Italo Garigale

Studio di chirurgia estetica Garigale: I laser frazionati: l’ultima frontiera della medicina estetica.

Dottor Italo Garigale: la nuova tecnica di ispirazione indiana permette interventi mini invasivi e tempi di recupero record.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere