Mafia: confisca 11 mln a eredi La Placa

Accertati contatti con il marito della figlia del boss Riina

(ANSA) - CALTANISSETTA, 25 OTT - Beni per 11 milioni di euro sono stati confiscati dalla Guardia di finanza tra Sicilia, Lombardia, Campania e Lazio a Maria Antonietta Dell'Edera e Katia La Placa, di Resuttano. Sono, rispettivamente, moglie e figlia di Vincenzo La Placa, un "cane sciolto" che avrebbe tenuto rapporti d'affari con altri ambienti mafiosi. Le indagini hanno evidenziato contatti tre le due donne e Tony Ciavarello, marito di Maria Concetta Riina, figlia del capomafia storico di Corleone, Salvatore.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Filippo Sirchia - Target Agenzia Investigativa

Agenzia Investigativa Target di Siracusa: L’utilità di un ruolo a difesa e tutela delle aziende

La protezione preventiva contro il falso o la frode alla base del successo di un’attività.



Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere