Mummia apre gli occhi? Smentito "miracolo" a Palermo

Responsabile catacombe Cappuccini, luce causa illusione ottica

C'è chi ha parlato di "miracolo" e chi di fenomeno soprannaturale. Tutti concordi nel raccontare che Rosalia, la piccola mummia delle catacombe dei cappuccini di Palermo, "apre e chiude gli occhi". Dopo giorni di silenzio, i cappuccini hanno sentito il bisogno di chiarire che non c'è alcun mistero e hanno smentito la notizia, circolata soprattutto nei siti locali, per fermare "speculazioni e attenzioni morbose".
    "Si tratta di un'illusione ottica prodotta dalla luce che filtra dalle finestre laterali, e che durante il giorno è soggetta a cambiamenti" spiega Dario Piombino-Mascali, conservatore del sito nel quale sono custodite oltre tremila mummie: quella di Rosalia è la più studiata e visitata. "La mummia - aggiunge Piombino-Mascali - ha cambiato posizione.
    Prima era inclinata grazie a un supporto ligneo. Adesso, nella nuova vetrina, è in posizione orizzontale. Si osserva quindi, meglio che in passato, che le palpebre non sono totalmente chiuse, né lo sono mai state. Il fenomeno non è da imputarsi all'umidità. La vetrina espositiva è concepita, infatti, per bloccare qualsiasi forma di vita batterica". 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Filippo Sirchia - Target Agenzia Investigativa

Agenzia Investigativa Target di Siracusa: L’utilità di un ruolo a difesa e tutela delle aziende

La protezione preventiva contro il falso o la frode alla base del successo di un’attività.



Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere