Migranti: autonomie locali a Bruxelles

Presidente Cal Soddu, Sardegna centrale in accoglienza

(ANSA) - BRUXELLES, 16 MAG - Il ruolo delle autonomie locali nella gestione dei flussi migratori causati dai cambiamenti climatici é stata al centro della missione a Bruxelles di una delegazione del Cal, il Consiglio delle autonomie locali presieduto dal sindaco di Nuoro Andrea Soddu. Ad essere presentato davanti a rappresentanti delle istituzioni europee, il report del progetto Clisel, nato in seno al programma Ue per la ricerca Horizon2020, che vuole trovare soluzioni innovative alle questioni di sicurezza connesse al fenomeno dell'immigrazione.
    La Sardegna è stata segnalata come caso pilota e il Cal èstato capofila in un gruppo di lavoro composto da alcuni centri di ricerca e università come Cagliari, Berna e Lancaster. I risultati dei seminari, workshop e questionari fatti durante un anno e mezzo di lavoro al progetto hanno evidenziato la necessità di una governance che metta in stretta connessione gli enti locali con gli altri livelli istituzionali, privilegiando modelli basati sulla micro accoglienza.
    La delegazione di sindaci si è incontrata anche con dall'europarlamentare Salvatore Cicu (Fi). "La Sardegna gioca un ruolo centrale sul fronte della prima accoglienza e della gestione del fenomeno migratorio, che in futuro sarà sempre più connesso alle condizioni climatiche" ha dichiarato il sindaco Soddu. "Per questo motivo è necessario dare agli amministratori locali gli strumenti per comprendere meglio le ragioni, anche scientifiche, di una situazione che sono chiamati a gestire", ha sottolineato. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere