Cooperazione Ue-Med a Settimana Regioni

Sardegna autorità gestione programma ENI CBC. Libano testimonial

(ANSA) - BRUXELLES, 4 OTT - Il programma ENI CBC Med "Bacino del Mediterraneo", di cui la Regione Sardegna è autorità di gestione, sarà presente alla Settimana delle Regioni e delle Città a Bruxelles, dal 9 al 12 ottobre, nell'ambito di un workshop organizzato dalla Commissione Europea (direzione generale per i negoziati di Allargamento e Politica di Vicinato). L'evento (mercoledì 11 ottobre dalle 11,15 presso il Centre Borschette), è incentrato sul ruolo catalizzatore delle regioni e delle città nella realizzazione dei 16 programmi di cooperazione transfrontaliera finanziati all'interno dello Strumento europeo di Vicinato.
    La discussione sarà animata da rappresentanti della Commissione europea e dai diversi progetti che operano a beneficio dei territori lungo i confini esterni dell'Ue. La voce-testimonianza del programma sarà Lamia Chamas, libanese, punto nazionale di contatto e rappresentante della presidenza del Consiglio dei Ministri, che racconterà l'esperienza del suo Paese nell'ambito di ENI CBC.
    Nella passata programmazione 2007-2013, il Libano si è distinto come uno dei paesi più attivi, con ben 93 attori coinvolti in 59 progetti (su un totale di 95 progetti finanziati). Alcuni di questi progetti sono stati realizzati in partenariato con attori sardi come l'Università di Cagliari, il Comune di Alghero e diversi assessorati e agenzie regionali.
    Finanziato all'interno della componente di cooperazione transfrontaliera della Politica europea di Vicinato, ENI CBC Med è la più grande iniziativa di cooperazione transfrontaliera dell'Unione europea nello spazio mediterraneo, in termini di Paesi partecipanti e di risorse disponibili (209 milioni di euro). A questa partecipano oltre 95 territori che fanno parte di 13 paesi: Cipro, Egitto, Francia, Grecia, Israele, Italia, Libano, Giordania, Malta, Palestina, Portogallo, Spagna e Tunisia. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

null

Pronto Diploma, a Cagliari un metodo innovativo per il recupero degli anni scolastici

Lo studio in classe e gli insegnamenti online permettono di rivolgersi ad un vasto pubblico interessato a conseguire il diploma attraverso il metodo blended learning



Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.