Rischia vita in fiume, cane salvato

Fordongianus, senza microchip. E' stato affidato al sindaco

Un cagnolino di un anno ha rischiato di morire di fame e di freddo in un isolotto del Fiume Tirso in territorio di Fordongianus dal quale non riusciva più a tornare sulla terraferma. A salvarlo, dopo l'allarme lanciato da alcuni passanti, ci ha pensato una pattuglia della Stazione di Villaurbana del Corpo Forestale regionale. Per portarlo in salvo gli agenti hanno dovuto costituire una sorta di catena umana e districarsi fra la fitta vegetazione. Il cane, di razza Epagneul Breton, era privo di microchip e aveva un collarino di pelle con uno spezzone di catena. Dopo essere stato rifocillato e assistito è stato consegnato al sindaco del paese.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie