Come se non ci fosse un domani in Russia

Film di Pino e gli anticorpi selezionato per festival Riff

A una settimana dall'uscita nelle sale dell'isola di "Come se non ci fosse un domani", con ottimi risultati soprattutto nel weekend, Pino e gli anticorpi conquistano le vetrine internazionali.
    Il film a episodi prodotto dalla Babbudoiu Corporation, scritto dai protagonisti Stefano e Michele Manca con Nicola Alvau per la regia di Igor Biddau, è stato selezionato per il "Riff - Russia-Italia Film Festival", uno dei principali eventi internazionali dedicati al cinema italiano, che a fine mese farà tappa a Mosca, San Pietroburgo e Novosibirsk con l'obiettivo di rafforzare il legame culturale tra Russia e Italia.
    Per Pino e gli anticorpi è una conferma: anche il loro primo film, "Bianco di Babbudoiu", aveva iniziato in Russia una campagna internazionale che l'aveva portato a incassare consensi e riconoscimenti al "Cine Festa Italia" di Santa Fe e Los Angeles, all'Asti Film Festival, all'Aiff, al Film Festival in Kazakhstan, allo Smile Russia e al Best Film Awards in Romania.
    Il 5 dicembre la carovana di "Come se non ci fosse un domani" si trasferirà ad Asti per la nona edizione dell'evento organizzato dal circolo cinematografico "Sciarada" con Comune di Asti e circolo "Vertigo". Il 7 dicembre lo sbarco in Gran Bretagna per una proiezione-evento a Londra organizzata da Fine Solution Consulting e Ideas, dell'imprenditore sardo Roberto Zicconi.
    "Come se non ci fosse un domani" è ispirato al genere comico grottesco che ha reso celebre il cinema italiano nel mondo. Il film ripropone un modo di "fare cinema" vecchio stile, di grande impatto narrativo: otto storie, otto situazioni paradossali, che lasciano allo spettatore un senso di speranza.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere