Agroalimentare traina presenze turismo

Dati ricerca Travel Appeal. Piano Unicredit da 5 mld per le pmi

di Maria Giovanna Fossati

Tendenza al miglioramento dell'offerta turistica, buono il servizio di accoglienza, ottimo il paesaggio e il contesto. Punteggi bassi, invece, rispetto alle camere dei grandi alberghi, elementi che migliorano per le piccole strutture come B&B. Sono alcuni dei macroindicatori di una ricerca della società Travel Appeal sulla reputazione digitale delle strutture turistiche dell'Isola presentata al Forum del Turismo, organizzato da Unicredit al Paradise Resort di San Teodoro. Occasione per l'istituto bancario per presentare "Made4Italy", il programma per lo sviluppo dei territori e delle risorse locali.

Secondo la ricerca, il settore agroalimentare è una motivazione trainante per i visitatori che scelgono la Sardegna, per questo Unicredit propone un programma per favorire un sistema integrato turismo-agroalimentare che supporti lo sviluppo di diversi progetti sul territorio. La banca destina alle Pmi di tutta Italia 5 miliardi di euro nel triennio 2019-2021 per stimolare il "fare-rete" nei settori turismo e agroalimentare.

Presenti al Forum, tra gli altri, Mario Romanelli, direttore vendite di Travel Appeal, Agostino Cicalò, presidente della Camera di Commercio di Nuoro, Paolo Manca, presidente Federlberghi Sardegna, e Fabrizio Tartaglia, responsabile territoriale relazioni di Unicredit. Al centro del programma la domanda turistica, sempre più variegata, e la necessità di adeguarsi alle nuove frontiere del turismo, che poggiano su alcuni pilastri: il fattore umano attrae più di monumenti e delle bellezze naturali; attenzione massima del visitatore alla cultura, all'enograstronomia e alla natura; il viaggiatore utilizza sempre più tecnologia digitale per organizzare i viaggi, come le app, ed è importantissima l'attenzione ai social media che dicono molto sul fronte della reputazione e dell'appeal di strutture e luoghi. Le recensioni, infatti, influenzano le prenotazioni per il 75% dei viaggiatori; il 97% degli ospiti condivide le proprie esperienze sui social e l'84% pianifica il viaggio consultando fino a 20 recensioni.

Quanto ai numeri sul turismo, la Sardegna si posiziona al 12° posto nella graduatoria delle regioni italiane sia per numero di arrivi (3,2 milioni nel 2018) che per numero di presenze (14,9 milioni nel 2018). In crescita il turismo straniero: il 50% di chi visita l'Isola è straniero. Per quanto riguarda l'offerta enogastronomica, in Sardegna è possibile trovare un gran numero di prodotti alimentari a denominazione di origine (Dop-Igp), eccellenze note in tutto il mondo, e la regione si distingue per la produzione di vini di qualità e personalità, posizionandosi al 6° posto in Italia con 33 vini Dop e Igp. Il turista nell'Isola fa un viaggio esperienziali e vuole immergersi nel territorio. E il settore agroalimentare è una motivazione trainante per la scelta della Sardegna come luogo di vacanza.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere