17enne colpito con bottiglia, un arresto

Ai domiciliari su provvedimento del gip di Nuoro

 E' stato arrestato con l'accusa di tentato omicidio, Giovanni Carzedda, il 28enne di Siniscola (Nuoro) che nella notte tra domenica 13 e lunedì 14 ottobre ha colpito con una bottigliata in testa un 17enne del paese finito in coma all'ospedale San Francesco di Nuoro con un trauma cranico e con una emorragia cerebrale. L'aggressore, che fa lavoratore stagionale, si trova ora ai domiciliari su provvedimento del gip di Nuoro. Il fatto è accaduto dopo una lite tra i due scoppiata per futili motivi nella centrale via Nuoro, vicino al Municipio, mentre erano in corso i festeggiamenti per la Madonna delle Grazie.

Il 17enne è stato operato d'urgenza: dopo alcuni giorni di coma, le sue condizioni sono migliorate ed è ancora ricoverato nel reparto di Neurochirurgia. Le indagini degli agenti del commissariato di Siniscola e della Squadra Mobile di Nuoro avevano portato fin da subito ad individuare l'aggressore, incastrato da alcune testimonianze e dalle immagini di videosorveglianza della zona.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere