Arst: 41 nuovi bus nella flotta

Porcu, miglioriamo servizio. Todde, garantiamo diritto mobilità

I viaggiatori sardi possono contare da oggi su 41 nuovi autobus per spostarsi lungo le strade dell'isola. I nuovi mezzi rappresentano il secondo lotto di una fornitura che ha dotato l'Arst in totale di 76 bus fiammanti. Una flotta che va a rinnovare il parco auto dell'azienda regionale dei trasporti e che è stata presentata al pubblico nella sede Arst di Sassari, alla presenza dell'assessore regionale ai Trasporti, Giorgio Todde, il presidente del Consiglio regionale, Michele Pais, l'amministratore unico dell'Arst, Chicco Porcu, il sindaco di Sassari, Nanni Campus e gli altri sindaci del territorio.

"Sassari è uno dei nodi pulsanti del sistema di trasporto multimodale ferroviario, metrotranviario e su gomma che la Regione ci ha affidato. Qui abbiamo presentato, 2 anni fa, i sei nuovi moderni treni Stadler in servizio per Alghero e qui presentiamo oggi i 41 nuovi bus che andranno a migliorare l'offerta di trasporto pubblico su gomma", ha detto Porcu.

"Vogliamo garantire pienamente il diritto alla mobilità interna, specie nei territori più disagiati, con un servizio pubblico di qualità - ha commentato l'assessore Giorgio Todde, "questa è solo la prima fase di un progetto molto più ampio che, con investimenti per oltre 150 milioni di euro, già convenzionati, consentirà all'operatore regionale un rinnovo integrale della propria flotta e un salto decisivo nei propri standard di servizio sia dal punto di vista dell'efficienza operativa che per l'affidabilità e il comfort garantito agli utenti".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere