Veleno nel fiume per pescare, denunciato

Un 52enne sorpreso dal Corpo Forestale nelle campagne di Sindia

Utilizzava del veleno per pescare nel Rio Mannu, a Sindia, inquinando il corso d'acqua. Un 52enne, già noto alle forze dell'ordine, è stato denunciato per pesca di frodo e inquinamento delle acque. Gli uomini del Corpo Forestale, dopo una segnalazione al numero verde 1515, lo hanno sorpreso sul posto e hanno sequestrato tutto il materiale, sostanze nocive e attrezzature, oltre a circa 4 chilogrammi di trote e anguille.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai alla rubrica: Pianeta Camere