Metano, Enura sigla intese per dorsale

Individuati punti per realizzare allacciamenti a rete trasporto

Enura, la joint venture costituita da Snam e da Società Gasdotti Italia (Sgi) per realizzare l'infrastruttura di trasporto del gas naturale in Sardegna, ha firmato due memorandum d'intesa con Sardinia LNG e IVI Petrolifera, finalizzati a facilitare l'allacciamento dei futuri rigassificatori di Cagliari e Oristano alla rete di trasmissione in corso di autorizzazione. L'obiettivo degli accordi è dare impulso al progetto integrato di metanizzazione dell'isola, in grado di favorire minori costi in bolletta per famiglie e imprese oltre a nuove opportunità di sviluppo e competitività per l'economia locale, con benefici ambientali.

Allo stesso scopo, Enura sta concludendo intese commerciali con alcuni clienti industriali sardi, che saranno formalizzate nei prossimi mesi. Nell'ambito dei memorandum sottoscritti, sono stati individuati i punti fisici di consegna nei quali realizzare gli allacciamenti delle rispettive infrastrutture alla rete di trasporto, nel rispetto del quadro regolatorio che sarà definito dall'Arera e della normativa applicabile.

Il progetto di dorsale presentato da Enura è attualmente in fase autorizzativa e prevede il coinvolgimento di tutti gli enti nazionali e locali interessati. L'infrastruttura, lunga complessivamente 583 chilometri, sarà suddivisa in un tratto Sud, da Cagliari a Palmas Arborea (235 km), e un tratto Nord, da Palmas Arborea a Porto Torres e Olbia (348 km), collegato anche a Sassari e Nuoro.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere