Musica e poesia su palco galleggiante

"Bentu de notas" a Cagliari tra i fenicotteri di Molentargius

Una piattaforma ultratecnologica galleggiante sullo specchio d'acqua antistante l'edificio Sali Scelti nel Parco di Molentargius. Su questo palco insolito, domenica 30 giugno alle 21, si mescoleranno poesia, musica, danza e giochi di luci per "Bentu de notas", spettacolo multimediale nel cuore di un'oasi naturalistica conosciuta ai più per essere diventata negli anni habitat e zona di ripopolamento dei fenicotteri.

Protagonisti l'attrice Caterina Murino, il chitarrista e direttore artistico Cristian Marcia, la danzatrice francese Elodie Sicard, l'ensemble di sole chitarre Meras Notas, composto da Marcia, Nicola Demontis, Gabriele Lippolis, Riccardo Granata. Il progetto nasce da un'idea di Marcia, autore anche delle musiche. Regia e testi sono di Orlando Forioso. Una serata ricca di suggestioni ispirate dagli scritti del Premio Nobel per la Letteratura, Grazia Deledda.

Tutto all'interno di "Arte e natura parlano innovativo. Alla scoperta del Parco di Molentargius", progetto per la valorizzazione della zona umida di Cagliari finanziato con fondi europei, figlio della sinergia tra Artinnova Sardegna, Consorzio del Parco, Regione e cooperativa Ets. "Lo sviluppo della suite mediterranea condurrà lo spettatore in un viaggio nell'ambiente del Parco, caratterizzato da bellezza e armonia", spiega Marcia.

"Azioni culturali dal carattere innovativo, come questa - aggiunte Gianluca Marcia, responsabile dell'organizzazione - valorizzano il patrimonio culturale, storico e ambientale rappresentato dal Parco". "Tutti noi siamo impegnati quotidianamente non solo sul fronte della tutela - confermano presidente e direttore dell'Ente parco, Paolo Passino e Claudio Papoff - ma anche su quello della promozione della cultura dell'ambiente e della consapevolezza del suo valore inestimabile".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA