Rally Italia Sardegna, si parte

In programma la superspeciale a Ittiri, 91 piloti al via

 Parte oggi un Rally Italia Sardegna da record. La tappa italiana del World Rally Championship vede ai nastri di partenza un numero di concorrenti straordinario: i piloti che hanno passato le verifiche sono 91, il numero più alto mai raggiunto dalla manifestazione. Si tratta dell'ottava prova stagionale. Alle 9 a Olmedo c'è lo shakedown, poi la spettacolare prova superspeciale all'Ittiri Arena Show, un impianto costruito appositamente, Si inizia alle 17, quando i big della classifica saranno ancora impegnati con gli autografi nel parco assistenza di Alghero, base di Ris2019: la loro partenza è prevista intorno alle 19.

  Reduce dalla vittoria in Portogallo, Toyota accetta in Sardegna la sfida di Hyundai, Citroen e Ford. Tra i favoriti della vigilia c'è l'estone Ott Tanak, pilota di punta del team giapponese, che sembra ottimista ed è certamente soddisfatto di alcuni piccoli accorgimenti che hanno reso il tracciato ancora più tecnico e simile a due anni fa, quando vinse. Con la Toyota corre anche Jari-Matti Latvala, che in Sardegna ha conquistato sei podi e ha vinto 49 prove speciali. Il feeling tra lui e la Yaris è altissimo. Tra i favoriti non può mancare il sei volte campione del mondo Sébastien Ogier, oggi alla guida di una Citroen C3. Hyundai si affida al detentore di Rally Italia Sardegna, Thierry Neuville, vincitore allo sprint l'anno scorso all'Argentiera.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere