Nuova ondata calore in Sardegna

Allerta meteo della protezione civile regionale

 Nuova allerta meteo in Sardegna a causa della seconda ondata di calore attesa nelle prossime ore. La Protezione civile regionale ha emesso un bollettino di allerta sino alle ore 20 di venerdì 14 giugno. Secondo il servizio meteo della Regione, è previsto un innalzamento dei valori massimi e minimi che, soprattutto nei settori centro-occidentali e nord-occidentali dell'Isola, supereranno i 37 gradi, ma a partire da sabato le temperature torneranno nella media del periodo. La Protezione civile ha anche diffuso un vademecum con i consigli ai cittadini. Tra le avvertenze quella di non uscire nelle ore più calde, dalle 12 alle 18, di consumare pasti leggeri e mangiare molta frutta, bere adeguatamente evitando bevande alcoliche e caffeina.  

ALLERTA GIALLA PER RISCHIO INCENDI - Mezza Sardegna a rischio incendi. La Protezione civile regionale ha diramato un bollettino di allerta gialla per tutta la giornata di oggi. Le zone interessate sono Olbia e quasi tutta la Gallura, l'area di Sassari e Alghero, il Medio Campidano e il Sulcis. Attenzione rinforzata, invece, nell'area di Tempio Pausania. L'indicazione di una pericolosità media significa, spiega la Protezione civile, "che ad innesco avvenuto, se tempestivamente affrontato, l'incendio può essere contrastato con il dispiegamento di forze ordinarie di terra, eventualmente integrato dall'impiego di mezzi aerei leggeri della Regione". Sindaci già mobilitati. "Gli incendi sono una minaccia per la vita umana e per l'immenso patrimonio ambientale che caratterizza il nostro territorio - sottolinea la sindaca di Carbonia Paola Massidda - Pertanto risulta di fondamentale importanza che ciascuno di noi metta in atto specifici comportamenti di prevenzione e tutela atti ad evitare danni alle persone e all'ambiente".

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai alla rubrica: Pianeta Camere