Zingaretti ad Alghero, pronti a vincere

Segretario dem ad Alghero, "uniti per vincere con Mario Bruno"

"Bisogna eleggere Mario Bruno per difendere Alghero da chi sta distruggendo l'Italia". Così Nicola Zingaretti, segretario nazionale del Partito democratico, intervenendo all'incontro che il centrosinistra algherese ha tenuto questo pomeriggio nella sede elettorale della Pietraia, quartiere popolare all'ingresso della città. "Ripartiamo dai quartieri e dalla rigenerazione urbana, produttiva e sociale delle aree che maggiormente hanno patito la crisi", ha detto Mario Bruno, sindaco uscente e candidato per la coalizione composta da Alghero in Comune, Per Alghero e Pd. "È tornato il tempo della passione politica, si vince per strada, bisogna far capire a tutti che la politica non è solo selfie, barzellette e finti litigi - ha chiarito Zingaretti - bisogna combattere per difendere la qualità della vita da chi prova a rimettere in discussione anche alcuni punti fermi, ricordando che è reato il fascismo, non l'antifascismo".

"CON BRIANDA PRESERVIAMO SASSAR" - "Usciti da qui dobbiamo dare il segnale di una stagione politica nuova, in cui non basta andare più nei talk televisivi o sui social, né contano i selfie o il tentativo di dare di sé un'immagine di vicinanza alle persone, mentre nel frattempo si creano profonde disparità all'interno della comunità". È l'arringa finale con cui Nicola Zingaretti, segretario nazionale del Partito democratico, si è accommiatato dal teatro Verdi di Sassari, dove ha partecipato al comizio organizzato dal centrosinistra per sostenere la candidatura a sindaco di Mariano Brianda. "Dovete votare e far votare Mariano, dobbiamo preservare Sassari e portare avanti un progetto che gli altri non hanno, costretti come sono a cavalcare le paure e i problemi senza saperli affrontare - ha detto Zingaretti - il messaggio che deve partire da questa platea numerosa e motivata è di grande unità, vero antidoto contro chi sta distruggendo il Paese".

"VOTARE GHIRRA PER DIFENDERE CAGLIARI" - "Se c'è un motivo per votare domenica nella maniera giusta, cioè Francesca Ghirra come sindaca, è quello di difendere Cagliari rispetto a chi ha distrutto l'Italia". Ha chiuso così il segretario del Pd Nicola Zingaretti il suo intervento al Lazzaretto di Sant'Elia, ultima tappa del mini tour sardo in vista delle comunali del 16 giugno. "Difendiamo questo Comune dove in questi anni si è governato tanto bene e che ora non può gettare la spugna - ha detto davanti alle trecento persone accorse per ascoltarlo - quindi da qui a domenica l'appello che faccio è che tutte e tutti sentano sulle proprie spalle un dovere civile e civico di combattere affinché Francesca sia eletta". Zingaretti ha ringraziato per il risultato ottenuto alle Europee e ha lanciato un messaggio: "Questo Paese lo possiamo salvare, sapendo solo che è tornato il tempo nel quale la differenza la fa la passione politica e la voglia di combattere per la democrazia italiana. Non voglio fare allarmismi, ma c'è il tentativo di rivedere lo schema delle democrazie liberali. Dobbiamo controllare e far vedere che si combatte".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere