Triathlon: World Cup, dominio inglese

A Cagliari vince Brownlee, tra le donne si impone Coldwell

Sventola la bandiera britannica sulla quarta edizione cagliaritana della tappa italiana della ITU World Cup di triathlon: il due volte campione olimpico Alistair Brownlee tra gli uomini e la connazionale Sophie Coldwell sono stati i grandi protagonisti della giornata tra nuoto, bici e corsa.
    Brownlee ha tagliato il traguardo in 52'02", seguito dal tedesco Justus Nieschlag con un tempo di 52'03". Un testa a testa sino alla fine. Sul gradino più basso del podio lo statunitense Kevin McDowell con un tempo di 52'14".
    Tra le donne, Coldwell ha chiuso in 57'57" davanti alla tedesca Nina Eim che ha concluso il percorso con un tempo di 58'08". A completare il podio la belga Valerie Barthelemy, terza con un tempo di 58'09".
    Grande tifo per gli azzurri. Nella top 10 Davide Uccellari, decimo con 52'58". Il resto della squadra col tricolore piazza al 21/o posto Matthias Steinwandter a 53'14", Gregory Barnaby al 27/o posto con 53'38". Tra le azzurre in undicesima posizione Ilaria Zane con un tempo di 59'12", al 12/o la giovane Beatrice Mallozzi, esordiente alla sua prima World Cup, che ha tagliato il traguardo con un tempo di 59'16", mentre al 15/o posto Giorgia Priarone con un tempo di 59'17".
    "La volontà - ha affermato a fine gara Luigi Bianchi, presidente della Federazione Italiana Triathlon - è di continuare a portare la Coppa del Mondo a Cagliari, per dare seguito ad una tappa ormai diventata una classica del circuito internazionale, molto attesa dal triathlon italiano e dagli atleti stessi".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere