Sassari, screening cardiologico bambini

Prevenzione morte cardiaca improvvisa, coinvolti mille alunni

L'Aou di Sassari effettuerà uno screening cardiologico su oltre 1.000 bambini della scuola primaria, con lo scopo di prevenire la morte cardiaca improvvisa, che oggi rappresenta circa il 45% delle morti di origine cardiovascolare. Grazie a un progetto finanziato dalla Fondazione di Sardegna, e supportato dal Comune di Sassari, i medici della Cardiologia pediatrica, da settembre a giugno prossimi, effettueranno visite cardiologiche ed esami elettrocardiografici sugli alunni.

In questo modo l'Aou punta a individuare eventuali patologie cardiache, congenite e non, di cui i bambini visitati potrebbero non essere a conoscenza, e quindi indirizzarli con le loro famiglie verso ulteriori accertamenti clinici. "Può considerarsi un vero e proprio screening di massa, perché a 6 anni la maggior parte dei bambini non ha mai fatto una visita e un esame di questo tipo", afferma Mario Pala, direttore della Cardiologia Pediatrica. "In Italia soltanto alcuni centri hanno avviato indagini simili mentre in Sardegna non è mai stato fatto su bambini in tenera età ma soltanto su adolescenti", conclude.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
      TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere