Cagliari ora fa punti anche in trasferta

Quota 40 a un passo, i rossoblù possono puntare al decimo posto

Il Cagliari prende punti in trasferta per la seconda volta consecutiva. E pensa già alla gara di sabato prossimo con il Frosinone per provare a raggiungere due obiettivi in un colpo solo: chiudere i conti con la salvezza e provare magari ad avvicinarsi alla Fiorentina e al decimo posto. Un bel punto a Torino, ma anche tre giocatori assenti per la gara pre-pasquale: Pisacane, Pellegrini e Barella saranno squalificati. Perché il Cagliari ieri ha fatto quasi il pieno di gialli e l'ha finita addirittura in nove. Tradito dalla voglia di strafare dei due giovani che in questa fase stanno trascinando i rossoblù: Pellegrini e Barella.
    Grandi meriti per la squadra di Maran, ma anche un rimpianto: forse, con la superiorità numerica tenuta sino alla fine e quindi senza la seconda ammonizione di Pellegrini, si sarebbe potuta inseguire anche una clamorosa vittoria esterna. Ma anche il pareggio fa classifica e morale. Una conferma per un Cagliari che sta viaggiando veloce da metà febbraio.
    E non è una novità nemmeno il gol di testa di Pavoletti: per l'ex Napoli è la dodicesima rete stagionale. Pavoletti ha un obiettivo molto chiaro, superare se stesso: ora l'attaccante livornese è a due lunghezze dal suo record personale di reti (14 col Genoa, campionato 2015-2016) in A.
    Tra le altre cose positive della gara di Torino anche il ritorno in campo di Klavan dopo il lungo infortunio: ora, per finire in bellezza, si aspetta solo il recupero di Castro.
    Il calendario dice che mancano sei giornate alle fine.
    Diciotto i punti a disposizione. La squadra di Maran comincia la volata al primo posto, insieme al Sassuolo, del gruppo ancora numericamente coinvolto nella lotta per non retrocedere.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
        TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere