Salvini, gambiano ferisce 2 poliziotti

Ministro, 'obiettivo ora è rimpatriarlo. Nessuna tolleranza'

di Gian Mario Sias

Ha oltrepassato la sbarra dell'ingresso posteriore della Questura di Sassari, poi si è diretto verso un gruppo di agenti della Squadra mobile in borghese e ha aggredito, con il collo di una bottiglia di vetro, due poliziotti che gli si sono parati di fronte per chiedere cosa ci facesse e dove stesse andando, ferendoli in modo lieve. Un giovane proveniente dal Gambia è stato arrestato oggi a Sassari dopo aver fatto irruzione nella struttura di via Palatucci. L'uomo, 24 anni, è irregolare: ha un ordine del questore di lasciare il territorio italiano, ma non è mai andato via da Sassari, dove comunque aveva trovato il modo di non far parlare di sé. Attualmente è trattenuto nelle camere di sicurezza della stessa Questura.

Durante l'aggressione ai due agenti - secondo quanto appreso - il giovane gambiano avrebbe inveito pronunciando frasi senza senso e non ha saputo spiegare la sua presenza in quel luogo vietato al pubblico, ma non avrebbe fatto alcun riferimento di matrice terroristica. A diffondere la notizia dell'aggressione per primo è stato il ministro dell'Interno, Matteo Salvini: "Un gambiano 23enne, clandestino e con precedenti, ha fatto irruzione nella Questura di Sassari brandendo un coccio di bottiglia: ha ferito due poliziotti, fortunatamente in modo lieve, ed è stato neutralizzato". "Nessuna tolleranza per i delinquenti che aggrediscono le forze dell'ordine, a cui rinnovo la mia stima e la mia solidarietà - ha commentato il vice premier e leader della Lega - il nostro obiettivo ora è rispedire nel proprio Paese questo delinquente".

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere