Regionali: Terzo settore, serve welfare

Appello del Forum ai sette candidati alla presidenza

Un welfare regionale in grado di proteggere le persone quando diventano fragili, ma anche di garantire un'adeguata copertura sociale alle nuove generazioni: è la proposta cardine contenuta nella lettera appello che il Forum terzo settore Sardegna rivolge ai candidati alle regionali del 24 febbraio.
    "Il terzo settore è un partner naturale di questa sfida - ha spiegato la portavoce Stefania Gelidi, illustrando i punti della lettera - per il suo radicamento nelle comunità e per la sua capacità di intercettare le emergenze sociali costruendo risposte". Come? "Rafforzando le relazioni di prossimità per costruire un welfare di comunità".
    Il Forum propone di declinare a livello regionale lo sviluppo di un piano strutturale sulla non autosufficienza. Questo comporta la necessità di garantire adeguate risorse per la spesa socio sanitaria e assistenziale e per le indennità di accompagnamento, per le famiglie, per l'adozione internazionale come politica di contrasto alla denatalità.
    Il Forum chiede anche un occhio di riguardo per le politiche di accoglienza attraverso modelli di cooperazione per il sostegno dei Paesi più poveri, e la crescita delle capacità professionali dei migranti. Spazio anche all'attivazione di modelli di sviluppo economico inclusivi e sostenibili che tengano conto dell'innovazione nella mobilità e della finanza equa.
    Infine l'invito a promuovere salute, benessere e qualità della vita rimettendo al centro la lotta alle disuguaglianze e la centralità dei diritti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere