Latte: mobilitazioni e blocchi sulle strade della Sardegna

Proteste in Gallura e nel Campidano. Convocati consigli comunali

(ANSA) - CAGLIARI, 12 FEB - La mobilitazione dei pastori sardi è ormai a macchia di leopardo in tutta l'Isola. Tra movimenti spontanei ed organizzati oggi la guerra del latte ovino si sposta nuovamente sulle strade, in particolare nelle principali intersezioni delle arterie che collegano in nord al su dell'Isola.
    Dopo la protesta sulla Statale 125, ora è la volta della Statale 131 dcn (direzione centrale Nuoro), all'altezza del bivio di Trudda-Loiri, in Gallura. Ad annunciare su Fb la nuova mobilitazione, con la sua presenza sul posto, il consigliere regionale del Pd, Giuseppe Meloni. Altri presidi si registrano a nel Campidano, a Guamaggiore e sulla provinciale 35, all'altezza del bivio per Mogorella, dove si è assistito ad un temporaneo blocco della viabilità.
    E se oggi una manifestazione sta coinvolgendo i commercianti a Nuoro, il sindaco di Orotelli, Giovannino Marteddu invita tutta la popolazione del centro del Nuorese ad un corteo per le strade del paese da piazza 1 maggio a piazza Santa Croce a sostegno dei pastori e degli agricoltori per la vertenza del prezzo del latte. Sempre per domani è stato convocato il Consiglio comunale di Sant'Antioco, alle 19.00, per la discussione e approvazione di un ordine del giorno sulla crisi del settore agro-pastorale.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere