Turismo: campeggi sardi sempre più verdi

Protocollo d'intesa tra Faita Federcamping e Legambiente

(ANSA) - CAGLIARI, 23 GEN - Campeggi sardi sempre più verdi.
    Faita FederCamping Sardegna e Legambiente hanno firmato oggi a Cagliari un protocollo d'intesa: è il via a Sardegna Green Camping, primo progetto nell'isola dedicato alla sostenibilità e al rispetto dell'ambiente nel settore del turismo all'aria aperta.
    In Italia sono diverse migliaia le strutture turistiche che oggi rispettano, in modo volontario, il disciplinare di Legambiente Turismo. Ma è la prima volta in Sardegna che un'associazione di categoria lo firma e si impegna a promuoverlo in tutte le strutture associate (attualmente 46 in tutta l'isola). Il disciplinare di Legambiente Turismo si sviluppa attorno a dieci sezioni, all'interno di ognuna ci sono azioni obbligatorie e volontarie. I temi: raccolta differenziata (ma già tutti gli associati Faita la fanno), gestione energia, fonti rinnovabili, consumo dell'acqua, alimentazione e gastronomia (si punta sui prodotti locali), mobilità sostenibile, accessibilità, acquisti eco-sostenibili, valorizzazione patrimonio naturale e culturale, rumore, comunicazione ed educazione ambientale. "Per noi è una sfida importante, molte delle nostre strutture - ha dichiarato Nicola Napolitano, presidente di FAITA FederCamping Sardegna - sono situate in luoghi unici dal punto di vista ambientale e salvaguardare e migliorare il nostro ambiente naturale è una volontà di tutti i nostri associati. Inoltre siamo molto contenti di essere, a livello regionale, la prima organizzazione che sposa questi criteri e li promuove tra tutti gli associati, che già oggi pongono in essere molte di queste azioni a volte senza comprendere fino in fondo che oggi lavorare su questi argomenti ci rende più competitivi all'estero e più attrattivi per un turista sempre più orientato ad andare in strutture attente alle tematiche ambientali".
    Soddisfatti anche gli ambientalisti. "Siamo orgogliosi di tenere a battesimo questa iniziativa - ha detto Sebastiano Venneri, responsabile nazionale Legambiente Turismo - che ci vede collaborare per migliorare le performance ambientali delle strutture turistiche all'aria aperta. È una scommessa che posiziona i campeggi sardi su un fronte avanzato".(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere