Regionali: Zedda,vincere per la Sardegna

Tavolo coalizione centrosinistra, nessun veto su assessori

"Vogliamo vincere per la Sardegna, lo sviluppo, il lavoro". Lo ha dichiarato il candidato governatore della coalizione Progressisti di Sardegna, Massimo Zedda, prima dell'inizio del tavolo del centrosinistra all'Hotel Panorama di Cagliari, convocato per fare il punto sul progetto di governo e la composizione delle liste in vista del voto del 24 febbraio.
    "Oggi faremo una verifica sullo stato dell'arte delle candidature e sul programma, anche in merito ai contributi che arrivano dai territori in relazione a problematiche aperte - ha spiegato il sindaco di Cagliari - la Sardegna è vasta e le differenze, oltre che morfologiche, riguardano anche le criticità delle singole zone".
    Zedda ha confermato la presenza di due liste sinora in forse: del presidente e degli amministratori. Gli amministratori, in particolare, "avranno spazio in tutte le liste della coalizione". E non potrebbe essere altrimenti visto che "la mia candidatura nasce dalla richiesta di tanti sindaci, anche di coloro che affrontano i problemi degli attentati nei loro confronti".
    Nessun veto su candidature degli assessori della Giunta Pigliaru. "Non l'ho mai messo". Ma, certo, ha lasciato intendere Zedda, la sua sarà una squadra in discontinuità. Il candidato alla presidenza della Regione ha poi precisato che d'ora in poi lo schieramento si riunirà periodicamente, "ma non solo a Cagliari, anche nelle altre aree della Sardegna, soprattutto per favorire la definizione del programma direttamente nel territorio".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere