Passaggi d'autore: intrecci mediterranei

Sei giornate tra proiezioni musica, workshop dal 4 al 9 dicembre

Un ricco calendario di eventi tra proiezioni, musica, incontri. Dal 4 al 9 dicembre Sant'Antioco ospita il Festival del cortometraggio mediterraneo "Passaggi d'autore: intrecci mediterranei". Organizza il Circolo del cinema "Immagini". Sei giornate di proiezioni con i cortometraggi in lingua originale, sottotitolati in italiano e inglese. La possibilità di dialogare con i registi, e poi concerti, i workshop su Critica cinematografica e Realtà aumentata applicata al cinema e Sand Animation, oltre quello già tenuto sulla sottotitolazione.

La 14/a edizione della manifestazione, in linea con le precedenti, ha l'obbiettivo di promuovere i registi e il cortometraggio come forma cinematografica. "A Sant'Antioco arrivano le stelle: i registi emergenti più importanti dei rispettivi paesi mediterranei - ha spiegato Ado Hasanović, regista bosniaco e direttore artistico - Passaggi d'Autore è terreno fertile per la nascita di nuovi progetti".

Una sei giorni ricca di spunti, di personaggi, di culture, di storie, di giornalismo. I giornalisti Andrea Iacomini, portavoce Unicef Italia, e Marco De Amicis andranno per le strade con i giornali sotto braccio per realizzare la loro coinvolgente rassegna stampa con il pubblico. Un modo diverso e divertente di parlare dell'attualità nel mondo. "Passaggi d'autore: intrecci mediterranei è una delle poche realtà sarde a cui è concesso il patrocinio Unicef - ha messo in risalto Renata Corona, coordinatrice programma giovani di Unicef - perché le realtà che lo richiedono devono sposare i nostri valori".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere