Corallaro disperso,ricerche con Ecosonar

Ampliato raggio d'azione dei soccorritori

Hanno dato esito negativo le ricerche del corallaro algherese Dino Robotti, 38 anni, disperso ormai da oltre 48 ore nelle acque del golfo di Capo Caccia. Il lavoro condotto con un moderno Rov, arrivato da Roma e dotato di uno Scan Sonar, riprenderà domenica mattina. Oltre ai vigili del fuoco e alla Capitaneria di porto di Alghero, impegnati con ogni mezzo, alle operazioni stanno partecipando molti amici e conoscenti di Robotti, sia da terra che da mare, che hanno perlustrato la costa nella speranza di individuare il pescatore.

L'uomo, uno dei 14 corallari sardi ancora in attività, rappresentante regionale e portavoce della categoria, considerato un sub molto esperto e scrupoloso, giovedì 30 agosto stava operando a un centinaio di metri di profondità. Dopo mezzogiorno ha lanciato in direzione dell'imbarcazione d'appoggio due palloncini che segnalano le emergenze, ma da subito di lui si è perso ogni segnale.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere