Meningite: nuovo caso in Sardegna

Salgono a sette i pazienti nell'isola, uno deceduto

C'è un nuovo caso di meningite in Sardegna, il settimo in meno di un mese, uno dei quali mortale: si tratta di un professionista nuorese con attività lavoratoriva in Gallura, a Trinità d'Agultu, ricoverato all'ospedale di Tempio e da oggi trasferito al San Francesco di Nuoro nel reparto di Malattie infettive. Le analisi dell'istituto di Igiene e Medicina preventiva dell'Aou di Sassari hanno confermato che si tratta di una infezione da pneumococco, responsabile di polmoniti e otiti e meno aggressiva di quella provocata da meningococco.

L'uomo si è presentato ieri sera al pronto soccorso di Tempio Pausania con un forte dolore alle orecchie. Dopo una prima diagnosi di sospetta infezione meningea, il paziente è stato trasferito al San Francesco di Nuoro per le cure del caso. Già attivata l'indagine epidemiologica sui contatti più stretti del professionista.

Nel frattempo migliorano le condizioni degli altri ricoverati: ieri è stato dimesso da Nuoro un uomo di 50 anni mentre, sempre all'ospedale barbaricino, rispondono bene alle terapie una donna di 43 anni originaria della Romania e un giovane trasferito da Olbia con diagnosi "streptococco pneumoniae". A Cagliari, invece, all'ospedale Santissima Trinità, fa progressi anche il ragazzo di 19 anni di Senorbì.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA