Musica: da Piazzolla a Laurenz, applausi

Sul palco del Lirico il trascinante Novafonic Quartet

 Echi di Argentina ieri sera sul palco del Teatro Lirico di Cagliari. Si è aperto sulle note di Astor Piazzolla con "Michelangelo '70" il concerto che ha ammaliato il numeroso pubblico.
    La magia e le atmosfere del 'tango nuevo' coinvolgente e controcorrente del Maestro argentino sono state ricreate dal Novafonic Quartet. Fabio Furia (bandoneon), Gianmaria Melis (violino), Marcello Melis (pianoforte), Giovanni Chiaramonte (contrabbasso) sono stati protagonisti del diciottesimo appuntamento della Stagione di Concerti.
    Un'ora e venti di musica con quattro musicisti d'eccezione, una formazione che si muove in un territorio di ricerca di sonorità che dal classico guarda al contemporaneo. In primo piano l'omaggio a Astor Piazzolla nel 25/o anniversario della morte con alcuni fra i suoi brani più suggestivi.
    Dopo "Michelangelo '70" la scaletta é proseguita con Escualo, Kicho, Suite del ngel: Milonga, Muerte, Resurrecciòn, Adiós nonino, Fuga y misterio, Tristezas de un doble A e Tangata che ha chiuso il coinvolgente concerto.
    Ma prima il Novafonic Quartet ha proposto La Bordona di Emilio Balcarce, Nostálgico di Julián Plaza e un omaggio a Bill Evans, Vals Jazz di Fabio Furia.
    Alla fine, dopo gli scroscianti applausi, è arrivato il bis, "Milonga de mis amores", del bandoneonista e compositore Pedro Laurenz.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere