Faro dei cinesi sulla Keller

Interesse della Chengdu Xinzhu Road and Bridge Machinery

La Keller Elettromeccanica di Villacidro potrebbe prendere la strada della Cina. Nei giorni scorsi nel Medio Campidano risultano sbarcati diversi osservatori di altrettante imprese interessate a vedere lo stabilimento e i macchinari. Tra queste la Chengdu Xinzhu Road and Bridge Machinery Co.Ltd, una grande azienda cinese con sede nella provincia di Sichuan che realizza, tra le altre cose, locomotive e convogli per metro e tram. La notizia arriva nel pieno della vertenza aperta dagli operai per la scadenza imminenti degli ammortizzatori sociali e preoccupa Regione e sindacati per l'assenza di informazioni sui programmi del possibile acquirente.

L'assessora dell'Industria Maria Grazia Piras ha scritto al presidente del Consorzio industriale di Villacidro chiedendo un incontro con le parti sociali, i vertici della società cinese e il responsabile della gestione vertenze del Mise, sollecitando che non vadano perse le professionalità presenti nello stabilimento, in vista di un riavvio. Gianluigi Marchionni, della Cgil, ha espresso il "forte disappunto" per il mancato coinvolgimento in questa fase, auspicando che si proceda tutti insieme, Regione, Consorzio e sindacati.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere