Lirico: prima europea per La Ciociara

Dal 24 novembre al 3 dicembre, presente il compositore Tutino

(ANSA) - CAGLIARI, 13 NOV - L'ultima opera a Cagliari del 2017, sarà anche una prima europea. Conto alla rovescia per La Ciociara al Teatro Lirico di Cagliari, in cartellone dal 24 novembre al 3 dicembre. Le prove di regia, musicali e di orchestra e coro, sono iniziate da giorni e vedono alternarsi i due cast già presenti al completo. Sono presenti anche il compositore Marco Tutino che, insieme al direttore Giuseppe Finzi e allo sceneggiatore Luca Rossi, seguono le prove e l'allestimento dell'opera.
    Venerdì 17 novembre, alle 17, nel foyer di platea del Teatro Lirico di Cagliari, il musicologo e critico musicale Stefano Valanzuolo presenterà l'opera in un incontro con il pubblico: ci sarà anche Tutino. La Ciociara è l'ultima opera lirica della Stagione lirica e di balletto 2017 che si chiude a dicembre con il balletto "Il lago dei cigni".
    Riflettori puntati sulla struttura di via Sant'Alenixedda: Rai5 registrerà l'opera la sera della prima rappresentazione per poi diffonderla entro l'anno sul canale televisivo nazionale. La Ciociara è opera in due atti su libretto di Marco Tutino e Fabio Ceresa e musica dello stesso Tutino. Si tratta di un nuovo allestimento del Teatro Lirico di Cagliari, in coproduzione con la San Francisco Opera.
    La regia è di Francesca Zambello, artista statunitense di origine italiana, al suo debutto a Cagliari. Le scene sono di Peter Davison, i costumi di Jess Goldstein, le luci di Mark McCullough, i video di S. Katy Tucker, la coreografia di Luigia Frattaroli e l'apporto, in qualità di programmatore, di Eric Docktor. L'Orchestra e il Coro del Teatro Lirico di Cagliari sono guidati da Giuseppe Finzi, direttore pugliese anch'egli al suo debutto a Cagliari ed apprezzato "direttore residente" della San Francisco Opera dal 2011 al 2015. Il maestro del coro è Donato Sivo.
    La Ciociara, rappresentata per la prima volta con il titolo di Two Women, il 13 giugno 2015 alla San Francisco Opera con la direzione di Nicola Luisotti e con Anna Caterina Antonacci nel ruolo della protagonista, si ispira al romanzo di Alberto Moravia e al film omonimo del 1960 di Vittorio De Sica che valse il Premio Oscar nel 1962 a Sophia Loren.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere