Dopo pioggia, domenica arriva il freddo

Temperature in picchiata inizio prossima settimana

(ANSA) - CAGLIARI, 10 NOV - Le temperature a picco di oltre dieci gradi in pochi giorni, ma anche piogge che localmente hanno superato i 20 e i 30 millimetri d'acqua per centimetro quadrato in diverse zone della Sardegna. Sulle cime del Gennargentu, tra Fonni e Desulo, si sono registrate le temperature più basse, scese anche sotto lo zero sul Bruncuspina, dove si è arrivati sino a -3 gradi.
    L'anticipo di inverno che si è registrato nei primi giorni della settimana, dopo il peggioramento delle ultime ore, sta registrando già dalla mattinata ampie schiarite e temperature di qualche grado più alte in diverse zone della regione. In particolare il miglioramento sembra concentrarsi sulla zona centrale e meridionale dell'isola, quelle che a metà settimana sono state maggiormente interessate dal maltempo.
    Piogge e rovesci potrebbero comunque addensarsi ancora durante la giornata in Gallura e nel versante nord orientale.
    La parziale schiarita si trasformerà in una giornata pressoché serena per sabato su tutta la regione, ma la tregua potrebbe già essere spazzata via nelle prime ore di domenica per l'arrivo di un nuovo peggioramento sulla zona interna occidentale della Sardegna, portato da un nuovo fronte freddo.
    La nuova massa artica, infatti, riporterà le temperature sui livelli bassi dei giorni scorsi con le raffiche gelide di Maestrale che potrebbe ruotare a Grecale aumentando in parte la ventilazione. "Siamo in attesa della nuova discesa di aria fredda - spiega il maresciallo Andrea De Sario dall'ufficio meteo dell'Aeronautica Militare della base di Decimomannu - un nuovo minimo depressionale che porterà un breve raffreddamento delle zone centrali e al Nord della Sardegna limitatamente alle giornate di lunedì e martedì".
    Nonostante il ritorno del freddo non sono al momento previsti rovesci o temporali di rilevante entità. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere