Il 70% sardi esenti ticket, faro Gdf

Intesa Regione-Fiamme Gialle per verifiche su spese

In Sardegna è record di assistiti del servizio sanitario regionale che sono esenti da ticket per le prestazioni diagnostiche: il 70% della popolazione, per condizioni economiche e sociali disagiate o a causa di patologie croniche, non paga le visite. E' uno degli aspetti che finirà sotto la lente della Guardia di Finanza in Sardegna con la quale l'assessorato della Sanità ha stipulato un'intesa triennale.

Il faro sarà puntato anche sull'assistenza alle persone non autosufficienti, contratti e appalti pubblici. "E' un percorso finalizzato all'uso corretto di risorse per garantire i diritti sociali e sanitari ai cittadini - ha spiegato l'assessore Luigi Arru - vogliamo prevenire abusi in un'ottica di miglioramento continuo del sistema". Il comandante regionale delle Fiamme Gialle, generale Bruno Bartoloni, ha parlato di un "più stretto scambio di informazioni e di verifiche nelle aree di potenziali criticità, per prevenire situazioni di devianza dalle regole e per riorganizzare i processi di spesa.

Nel dettaglio il protocollo prevede un reciproco scambio di informazioni. La Regione comunicherà dati su inefficienze, flussi di spesa, assegnazioni di risorse pubbliche e notizie per la prevenzione la repressione di irregolarità e frodi. La Gdf comunicherà invece l'esito dei controlli a seguito di segnalazioni e dati sulla gestione amministrativa. Sarà anche attivato un tavolo di coordinamento tra le due istituzioni.
  
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere