Anziano uccide la moglie, arrestato

Omicidio nel Sulcis, la vittima aveva 84 anni

Omicidio nella tarda mattinata a Domusnovas, nel Sulcis Iglesiente. Un'anziana di 84 anni, Giulia Lai, è stata uccisa dal marito, Bernardino Asoni, 81 anni, che è già stato arrestato. Il delitto è avvenuto in un'abitazione in via Papa Luciani.

La donna non sarebbe morta sul colpo: dopo essere stata spinta giù dalle scale, avrebbe fatto in tempo a chiamare il fratello, raccontando quanto accaduto. Sul posto insieme ai carabinieri è arrivata un'ambulanza del 118, ma ormai per l'anziana non c'era più nulla da fare.

In casa i militari hanno trovato una mazzetta da muratore sporca di sangue. E' quindi possibile che dopo essere stata spinta giù dalle scale l'anziana sia stata colpita con l'attrezzo. Asoni è stato rintracciato dai carabinieri mentre si aggirava in stato confusionale nelle vicinanze della casa.

COMUNITA' SOTTO CHOC. "Mi hanno chiamato questa mattina, è stato un fulmine a ciel sereno. È una famiglia per bene, tranquillissima". Così il sindaco di Domusnovas, nel Sulcis Iglesiente, Massimiliano Ventura, sul delitto di via Papa Luciani, dove Bernardino Asoni, 81 anni ha ucciso la moglie Giulia Lai, 84 anni.

"Una famiglia per bene, avevo incrociato ieri sera Bernardino mentre passeggiava in paese - ha detto all'ANSA il primo cittadino - faceva ogni giorno una passeggiata e poi faceva rientro a casa". L'81enne aveva lavorato in miniera mentre la moglie faceva la sarta. "Sono vicino alla famiglia in questo momento - sottolinea ancora il sindaco - sono di quelle cose che non vorresti mai accadessero, è una cosa inspiegabile".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere