'Supertrenini' fra Macomer e Nuoro

Andranno in pensione vecchie littorine. Investimento 30 milioni

(ANSA) - CAGLIARI, 28 GIU - Dopo l'estate, presumibilmente entro settembre, sulla tratta ferroviaria a scartamento ridotto Macomer-Nuoro, lunga 58 km entreranno in funzione quattro dei cinque nuovi 'supertrenini' che manderanno in pensione le vecchie littorine dell'Arst. Il collegamento potrà essere effettuato entro 50 minuti al netto di eventuali fermate rispetto ai 70 minuti attuali. Costo complessivo dell'operazione 30 milioni di euro. Lo ha annunciato l'assessore regionale dei Trasporti, Massimo Deiana, che è intervenuto in Consiglio regionale sollecitato da due mozioni in tema di trasporto ferroviario, entrambe approvate all'unanimità.
    Deiana ha ricordato che sulle ferrovie di competenza della Regione "sono programmati investimenti per 81,9 milioni di euro con lavori in corso per la sicurezza e l'ammodernamento, lavori che a breve saranno conclusi. Costruire una rete ferroviaria a scartamento ordinario, senza particolari opere viarie, si devono calcolare tra i 15 e i 18 milioni di euro a chilometro".
    "Dunque, rifare da zero la rete ferroviaria per aumentare la velocità sulla tratta servirebbero circa 900 milioni di euro", ha precisato Deiana. In corso, invece, gli interventi sulla Monserrato-Senorbì mentre devono essere ancora avviati quelli sulla Senorbì-Isili. Anche Rete ferroviaria italiana sta investendo in Sardegna circa 350 milioni di euro e sono previsti nel contratto di programma tra il Governo e Rfi. Nei prossimi mesi, grazie al nuovo sistema Scmt i treni veloci acquistati dalla Regione potranno pendolare e raggiungere velocità più elevate. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere