"Voci di maggio" a Terme di Fordongianus

Con gli Istentales Cristiano De Andrè, poi concerto di Finardi

Una grande festa popolare, quasi una sagra pagana, per riscoprire le tradizioni agropastorali della Sardegna e valorizzare le sue realtà produttive. "Voci di maggio", l'evento di musica, moda, tradizione e gastronomia organizzato dall'associazione culturale Istentales, torna per il terzo anno consecutivo in provincia di Oristano.

Dopo Cabras e Santa Caterina di Pittinuri, quest'anno sarà Fordongianus ad ospitare la manifestazione che potrà contare su una scenografia davvero unica, quella delle antiche Terme romane sulle rive del fiume Tirso. L'appuntamento e per sabato 27 e domenica 28 maggio con un cast per la parte musicale di tutto rispetto. Il 27, a partire dalle 18, saliranno sul palco assieme agli Istentales, che faranno i padroni di casa, anche Cristiano De Andrè, Tullio De Piscolo, Eugenio Finardi, i Bertas e Maria Luisa Congiu.

E poi ancora Francesca Lai, Luce, Niera, Pandelas, Boghes e Ballos, Coro Amici del Folklore, Coro sos Canarjios, coro di Pozzomaggiore e i Boes e merdules bezzos. Il 28 gran finale con il concerto di Eugenio Finardi e la ormai tradizionale sfilata di "Moda di maggio".

Ricchissimo, come sempre, il programma degli appuntamenti che accompagnano le due serate musicali. Nel cartellone c'è spazio per convegni, rievocazioni storiche, laboratori del fare, appuntamenti gastronomici (sagra del vitello, del maialetto e dei prodotti tipici), visite guidate, prove pratiche di protezione civile e altro ancora. Per il doppio appuntamento, organizzato e presentato in collaborazione con l'amministrazione comunale, sono attese a Fordongianus migliaia di spettatori.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere