Doddore Meloni, "il 28 vado in carcere"

Leader sardo, "inizio mia carcerazione nel giorno di Sa Die"

"Alle 11 di venerdì 28 aprile, giorno di Sa Die de sa Sardigna, mi presenterò davanti al carcere di Massama per cominciare la carcerazione delle condanne già passate in giudicato". E' l'annuncio del leader indipendentista sardo Salvatore "Doddore" Meloni, che spiegherà domani in una conferenza stampa le motivazioni che lo hanno spinto a questa decisione (alle 10,30 davanti al portone d'ingresso dell'ex Casa circondariale di Oristano, costruita sulle rovine di quella che fu la Reggia dei Giudici di Arborea in epoca medievale).
    Negli ultimi mesi Doddore Meloni, 74 anni di Terralba (Oristano), ha denunciato in diverse occasioni l'accanimento giudiziario che sarebbe stato scatenato nei suoi confronti da parte della magistratura e delle forze dell'ordine, con l'obiettivo di stroncare la sua battaglia politica per l'indipendenza della Sardegna.
    Il movimento indipendentista Meris in domu nosta (Padroni in casa nostra), di cui è fondatore e presidente, parteciperà alle elezioni comunali di Oristano presentando come candidato a sindaco l'avvocata Cristina Puddu, che è anche la sua legale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere