La musica tra spazi verdi e chiese

Studium Canticum propone "Omaggio al XX secolo"

(ANSA) - CAGLIARI, 1 APR - Un viaggio tra le sonorità e le suggestioni letterarie e cinematografiche del Novecento con un focus sull'arte del canto e sul 'fare coro'. "Omaggio al XX secolo" è il progetto di Studium Canticum, direzione artistica di Stefania Pineider che vede protagonisti fra sabato 1 aprile e il 3 dicembre 2017, a Cagliari e Alghero, artisti ed ensembles vocali di respiro internazionale.
    "Una rassegna che intende portare la musica fuori dai teatri e dai luoghi chiusi per avvicinarla agli spettatori", ha sottolineato Stefania Pineider nel presentare la manifestazione assieme a Massimo Sechi, dirigente scolastico del Liceo Siotto di Cagliari, Stefano Baroni, Body Music and Drum Circle Facilitator, Esperto Certificato Orff-Schlwerk che curerà l'evento d'apertura, il concerto "Corpi che suonano" in programma sabato 1 dalle 19 nel corso Vittorio Emanuele, e Paolo Frau, assessore della Cultura del comune di Cagliari.
    Sedi degli appuntamenti sono le chiese di Santa Maria del Monte e San Sebastiano a Cagliari, le Cattedrali di Cagliari e Alghero e varie location cagliaritane: il Teatro degli Intrepidi Monelli, l'Orto dei Cappuccini, l'ex Manifattura Tabacchi e altri scenografici spazi cittadini. Filo conduttore è l'indagine tra le forme e gli stili, le elaborazioni e innovazioni del secolo breve attraverso concerti e performance, lezioni concerto, proiezioni, laboratori ed incursioni urbane. Tra i protagonisti anche Gary Graden, maestro di cappella a Stoccolma e direttore di fama, il soprano inglese Ghislaine Morgan, Albert Hera, Rossella Spinosa pianista, compositrice, esperta europea di musica da film, il maestro Pier Paolo Scattolin, la coreografa Anna Rita Porcu, la danzatrice Debora Fadda e l'attore e regista Elio Turno Arthemalle, Teatro Impossibile.
    Sotto i riflettori anche l'ensemble Virgo Vox, coro femminile apprezzato per le sue partecipazioni alla vita musicale italiana e Voix d'enfants, il Lolek Vocal Ensemble e il Coro Mani Bianche, l'ensemble diretto da Stefania Coccoda composto da sordi madrelingua e non e la Compagnia dei Ragazzi diretti da Monica Zuncheddu. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere