Finanziaria:Aula vota passaggio articoli

Paci, dal 2018 chiediamo per Sardegna accantonamenti ridotti

(ANSA) - CAGLIARI, 16 MAR - La Finanziaria 2017 supera il primo ostacolo: l'Aula, con 27 voti favorevoli e 13 contrari, ha votato il passaggio agli articoli della manovra da 7,6 miliardi di euro. Ora c'è tempo fino al 22 marzo per la presentazione degli emendamenti al disegno di legge, il giorno dopo saranno esaminati in commissione Bilancio. La discussione dei singoli articoli, invece, è stata fissata per martedì 28 marzo.
    Ha chiuso la discussione generale l'assessore del Bilancio, Raffaele Paci: "La minoranza dice che niente va bene e la maggioranza, con la Giunta, prova a difendere le sue politiche - ha esordito - mi chiedo quale segnale diamo all'esterno. Siamo qui a governare per tutti i sardi, a prescindere da chi hanno votato. I problemi delle persone sono quelli del lavoro, e la ripresa è molto più lenta di quello che avevamo auspicato". Come si inverte il processo? "Utilizzando al meglio le risorse, 250 milioni del Patto per la Sardegna sono già nel bilancio regionale".
    "Bisogna riconoscere che esiste una grave difficoltà dell'amministrazione pubblica nella spedita - ha precisato Paci - per questo dobbiamo riformare la macchina amministrativa, renderla più efficace". Tuttavia, ha aggiunto il vicepresidente della Regione, "tante cose sono state fatte. Prima abbiamo messo in sicurezza il bilancio con l'abolizione del patto di stabilità e le norme di attuazione. Ora affrontiamo il tema degli accantonamenti: dal 2018 chiediamo che gli accantonamenti per la Sardegna siano drasticamente ridotti". A questo proposito ha ricordato l'incontro di domani con il sottosegretario agli Affari regionali, Gianclaudio Bressa.
    Prima dell'assessore hanno preso la parola i capigruppo di Pd e Fi, Pietro Cocco e Pietro Pittalis: "Stiamo provando ad occuparci di tanti temi, Sanità e non solo - ha detto il primo - E tutto senza aumentare mai Irpef e Irap, con sgravio totale per le nuove imprese". La replica di Pittalis: "Non siete credibili: non c'è stata una sola vostra riforma che abbia sortito effetto positivo per la Sardegna". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere